L’ottimismo della volontà

Intervista a: Sergio Fontana

  • Data 01 aprile 2023
Sergio Fontana

L’ottimismo della volontà

«Fare impresa in Italia è difficile, al sud è difficilissimo. Ma se il sud di muove, se il sud non è più una zavorra, i benefici ci saranno per tutta l’Italia».

Sergio Fontana, fondatore di Farmalabor e presidente di Confindustria Puglia e Albania, ha appena ricevuto una laurea honoris causa in “Innovazione, governance e sostenibilità” dall’Università degli studi di Bari, intitolata ad Aldo Moro, che lì si laureò, giovanissimo, per diventare, poco più che trentenne, ordinario di Diritto penale.

«Un grande onore per me, perché si tratta di una laurea Economia. Sono felicissimo anche perché provengo da cinque generazioni di farmacisti e sono il primo ad avere provato a “fare impresa”. Farmalabor l’ho creata dal nulla, dedico la laurea a tutti coloro che ci lavorano e che mi hanno aiutato  a farla crescere. Aggiungo che innovazione, governance e sostenibilità sono proprio i driver di una sana crescita».

 

Il capitale umano è importante?

È fondamentale, in Italia abbiamo grandi risorse umane ma noi stessi imprenditori a volte non le utilizziamo al meglio. 


Innovazione e sostenibilità.

In Farmalabor abbiamo un centro di ricerche che collabora con l’università nello sviluppo di prodotti per la galenica. Quanto alla sostenibilità, l’azienda è certificata Iso 14001. Non vogliamo creare ricchezza danneggiando l’ambiente.

 

La farmaceutica italiana viaggia bene…

Assolutamente, è leader in Europa. Il settore è molto regolamentato ma con la volontà si possono superare le difficoltà. Si può fare, insomma.

 

Durante la cerimonia lei ha tenuto una lectio magistralis sul “caso Farmalabor”. Qual è la peculiarità dell’azienda che ha fondato e presiede?

Prima di tutto viene la conoscenza del mercato. Prima di aprire Farmalabor sono stato per anni un farmacista preparatore e, quando ho deciso di fare l’imprenditore, l’ho fatto con cognizione di causa. Oggi l’azienda può vantare 164 Api (Active pharmaceutical ingredients) autorizzati dall’Aifa, siamo leader a livello nazionale e non solo. A proposito di innovazione, stiamo lavorando molto sulle basi pronte per la galenica, affinché a ogni capo della Penisola un laboratorio galenico, seguendo determinati standard, sia in grado di produrre farmaci che garantiscano efficacia, qualità e sicurezza. Volendo sintetizzare, Farmalabor è una azienda di farmacisti - i tre soci lo sono - per farmacisti. È stata dura l’ascesa, ma ce l’abbiamo fatta.

Trovi l'intervista sul n.4/2023

Condividi su: