Punto Effe 19 - 9 dicembre 2011


Condividi su:

In questo numero:

Editoriale
Un anno vissuto pericolosamente

Cosa rimane di questo 2011 che volge al termine? Inutile negarlo, è stato, per la categoria, un anno vissuto sempre sul filo del rasoio. A ondate si sono susseguite voci incontrollate di liberalizzazioni varie: delle parafarmacie, della fascia C, della pianta organica, della proprietà, e così via. Infine, le due manovre estive e il maxiemendamento di novembre, ultimi passi del governo Berlusconi, che ha promesso, in extremis, di liberalizzare a destra e a manca, lasciando il testimone (e la patata bollente) nelle mani di un esecutivo di supertecnici. Cosa succederà? In teoria le professioni sanitarie dovrebbero essere al riparo da ogni riforma radicale degli Ordini. Allo stesso modo dovrebbero essere al sicuro la pianta organica e la riserva di proprietà in favore dei farmacisti, visto che in tal senso si è pronunciata la Corte di giustizia europea.
Ma sarà davvero così? Anche in Francia se lo chiedono. Uno degli ultimi numeri di le Moniteur des pharmacies, prestigiosa testata di settore, si domanda in copertina: “L’apertura al capitale è ineluttabile?”. Questo perché molte farmacie arrancano o addirittura chiudono i battenti, vuoi per la crisi generale, vuoi per una cattiva gestione. Non solo, ma se i nuovi servizi che anche i colleghi di Oltralpe si apprestano ad avviare, richiederanno, come probabile, ingenti investimenti, quante farmacie saranno in grado di affrontarli senza aiuti “esterni”? E quando le casse pubbliche rimangono vuote, della Corte di giustizia chi si ricorda più?
Tornando a casa nostra ci auguriamo che le rappresentanze sindacali sappiano far valere nelle sedi appropriate (non si è ancora ben capito che intenzioni abbia il nuovo ministro della Salute Balduzzi) le ragioni di una categoria che, negli anni, ha garantito un sistema capillare ed efficiente. E che non serve a nulla rivoluzionare. Pensiamo semmai a quelle farmacie che, in alcune Regioni del Mezzogiorno, rischiano la bancarotta a causa dei cronici ritardi nei pagamenti da parte delle Asl. Con le banche che non fanno più credito. Altro che liberalizzare.

Parliamone tra noi
La grande abbuffata
deve finire

Anni di sprechi e inefficienze nel settore sanità e, per contenere i costi, continue manovre che colpiscono soprattutto la farmaceutica. Se ne è discusso a Villa D’Este, al VI Forum Meridiano sanità

Parliamone interventi
La caduta dell’impero

Riflessioni amare su un passato che non c’è più e che è inutile rimpiangere. Alla crisi del presente va posto rimedio, per prima cosa con lo spirito di cooperazione

Parliamone per lettera
Sbagli da non ripetere

“Il primo errore è stato quello di mandare giù il decreto Storace (anche se dicono che lo chiedesse l’Europa) che eliminava il prezzo fisso. Il secondo, più grave, è stato quello di snobbare l’iniziativa della Coop, che raccoglieva firme per portare i farmaci fuori dalla farmacia”

Dal mondo

  • FRANCIA: UN FARMACISTA SU TRE HA MENO FIDUCIA NEI FARMACI
    Oltralpe guadagna terreno la malfidenza nei confronti di certe classi di medicinali in commercio.
  • CONFERMATA L’UTILITÀ DEL VACCINO ANTINFLUENZALE
    Gli esperti sono concordi: è essenziale provvedere alla vaccinazione contro l’influenza stagionale.
  • STATINE, STESSO EFFETTO DIVERSO PREZZO
    Dosi massime di atorvastatina o rosuvastatina combattono con simile efficacia l’aterosclerosi.
  • TUBERCOLOSI: UN NUOVO FARMACO DOPO 50 ANNI
    Gli antibiotici utilizzati per il trattamento della tubercolosi sono sempre meno efficaci.
  • CELLULE STAMINALI PER UN CUORE NUOVO
    Il cuore è capace di rigenerarsi da solo grazie all’azione di cellule staminali multipotenti adulte.
  • AUTISMO, IPOTESI GENETICHE
    Tra i disordini psichiatrici, l’autismo ha sempre ricevuto donazioni ingenti da parte delle fondazioni filantropiche e delle istituzioni.

Primo piano intervista
Fratellanza
senza confini

Dal Duemila la Fondazione Francesca Rava assiste l’infanzia disagiata, in Italia e in America Latina. Adozioni, costruzione di strutture ospedaliere, assistenza sanitaria. Intervista a Maria Vittoria Rava

Primo piano convegni
Salve...
per ora

Le farmacie comunali saranno escluse dal programma di liberalizzazione dei servizi pubblici. Il sistema è già aperto e a un sindaco non mancano le opzioni. Un seminario Assofarm a Firenze

Primo piano regionando
Il regno di Mordor

In Toscana le minacce spuntano da ogni dove e per il farmacista sopravvivere è sempre più difficile. È qui che oggi si sta combattendo la battaglia più decisiva per le sorti della farmacia

Primo piano mercato
Gli elettromedicali

Il comparto ha fatto registrare negli ultimi dodici mesi una flessione per certi versi fisiologica, ma sviluppa comunque un importante giro d’affari medio per farmacia

Primo piano professione
Prevenzione
cardiovascolare

Un progetto etico, coerente con il business dell’impresa: è partita la campagna La farmacia amica del cuore, che ha l’obiettivo di coinvolgere 500 farmacie

Primo piano attualità
Galenica
nel Terzo mondo

Un progetto ambizioso e meritevole, A.P.P.A.®, sorto grazie alla collaborazione della facoltà di Farmacia dell’Università di Torino e le farmacie sul territorio. L’impegno è quello di costruire laboratori galenici nei Paesi in via di sviluppo e formare persone del luogo che siano in grado di gestirli. A giudicare dalle testimonianze, un esperimento più che riuscito

Primo piano nutrizione
Prezioso tè verde

È la seconda bevanda più consumata a livello mondiale, ricca in catechine e dalla spiccata attività antiossidante. Che si traduce nel miglioramento di situazioni patologiche, quali la malattia cardiovascolare e l’obesità

Primo piano servizi
Cup2

Il nuovo Centro unico prenotazioni, presente in una sessantina di farmacie associate a Federfarma La Spezia, consente di prenotare prestazioni sanitarie private a prezzi convenzionati. A raccontarci il progetto è il presidente dell’associazione dei titolari spezzini, Elisabetta Borachia

Primo piano legale
Anamorfismi

Orari e turni, sanatoria delle gestioni provvisorie, concorsi per l’assegnazione di sedi, pianta organica: la liberalizzazione giurisprudenziale delle farmacie

Primo piano fiscale
Riavviare
l’avviamento?

Una castroneria bella e buona il trattamento fiscale dei conferimenti d’azienda, la cui unica finalità è quella di tartassare sia il conferente, facendogli perdere la deduzione dell’avviamento, sia la società, facendole pagare di nuovo l’imposta sostitutiva su tutta l’operazione

Dai palazzi
Contratto dipendenti
al traguardo

Comunica l’associazione dei titolari che «è stata sottoscritta l’ipotesi di accordo tra la Federfarma e le organizzazioni sindacali per il rinnovo del Cccnl dei dipendenti di farmacia privata...

Spigolature
Le Antiche Farmacie
in Italia 2012

Scriveva il Pedrazzini nella sua Farmacia storica artistica italiana: “Non è piacevol cosa entrare in una farmacia per necessità, ma visitare per semplice diletto degli occhi quella di Santa Maria della Scala in Roma significa tuffarsi con godimento di spirito in pieno secolo XVIII”.

Iniziative
Direzione
Expo

La Fondazione Invernizzi finanzia progetti scientifici per nove milioni di euro in collaborazione con tre università milanesi: Bocconi, Cattolica e Statale. In prospettiva 2015

Iniziative
Due passi
in farmacia

A Grugliasco un titolare dà appuntamento ai suoi clienti due volte alla settimana. Li attende un preparatore atletico, per una passeggiata o una corsetta per le vie del paese e nel parco

Farmanews
Fulvestrant
nel tumore al seno

Il profilo di fulvestrant al regime posologico di 500 mg, indicato per il trattamento delle donne in post menopausa affette da carcinoma mammario avanzato o metastatico, con positività per il recettore ormonale, risulta più efficace per una migliore qualità della vita e ben tollerato.

Dalle aziende
Informazione
a trecentosessanta gradi

Un portale interamente dedicato al mondo farmaceutico e all’evoluzione della professionalità degli operatori sanitari. Con Tevalab l’aggiornamento continuo è a portata di un clic

Dalle aziende
Un posto
al sol

In visita alla sede veronese di Specchiasol, gruppo leader nella produzione e distribuzione di prodotti naturali. Quando la sinergia tra nord e sud, terra di origine del fondatore, funziona

Lavori in corso

  • Pharmathek, azienda di Verona specializzata in magazzini robotizzati, è al fianco delle farmacie che hanno subito i danni dell’alluvione del 2010 in Veneto.
  • TH.KOHLL’illuminazione è uno degli aspetti centrali del progetto architettonico della farmacia contemporanea.

Come eravamo
Il primo
Settecento

Il Privilegio Pontificio per le spezierie del Benefratelli, la fondazione dell’arciconfraternita dei patroni degli speziali napoletani e la prima farmacopea ufficiale spagnola

Consigli per le vendite
Spegnere
il bruciore

Un integratore a base di bioflavonoidi di origine vegetale, utile a favorire la naturale circolazione venosa del plesso emorroidario

Farmacinema
L’avventura

Uno dei film più noti della produzione di Michelangelo Antonioni, datato 1960. Storia di una misteriosa scomparsa e di un legame d’amore un po’ casuale che da essa ha origine, protagonista Monica Vitti