Punto Effe 13 - 15 settembre 2011


 

 

Editoriale
Ferragosto di Fuoco

Per chi non ha passato il Ferragosto al telefono e su internet a cercare di capire - con non poche ansie - cosa significasse l’articolo 3 della manovra bis, quello sulle liberalizzazioni, il paginone uscito il 20 agosto sul Corriere della Sera, dal titolo: “Svolta per tabaccai e farmacie. Accesso alle professioni, i nuovi stop ai vincoli” è stato senza dubbio una doccia fredda. La giornalista infatti scriveva:“Addio anche - almeno sulla carta - al numero chiuso per tabaccai, edicole, farmacie, taxi e per tutte le attività contingentate in base al bacino di utenza”.
Una lettura delle ambigue norme di principio sulle liberalizzazioni, contenute nell’articolo 3, molto diversa da quella fatta dai vertici di categoria dei farmacisti. Federfarma, infatti, in una circolare del 16 agosto ha tranquillizzato associazioni regionali e provinciali spiegando che nella manovra bis, cioè nel decreto legge del 13 agosto 2011, numero 138 - “Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e lo sviluppo” - si parla dal comma 6 di “riforma delle attività puramente economiche e non professionali, ossia di tutte le attività che non rientrano tra quelle assoggettate a esame di Stato, quindi non della farmacia”. Anche Fofi ha rassicurato gli iscritti con un comunicato del 18 agosto, in cui si legge: “I commi dal 6 all’11 disciplinano l’abrogazione, dopo 4 mesi dall’entrata in vigore del decreto legge, di restrizioni relative ad attività economiche e quindi non interessano la professione del farmacista”.
Mandiamo in stampa questo numero prima di conoscere i tanto attesi emendamenti al decreto. Ci tranquillizza sapere dai vertici di categoria che il testo iniziale non desta troppe preoccupazioni - anche se in certi punti ricorda un po’ troppo il famigerato 39 bis, di cui parliamo a pagina 6 - e ci dà ottimismo che nel documento del Centro studi del Senato, che fornisce le chiavi di lettura sulla manovra, si citi moltissime volte, a proposito dell’articolo 3, la direttiva europea Bolkestein, che consente di escludere le professioni sanitarie. Liberalizzare il settore delle farmacie sarebbe semplicemente una follia, un onere invece che un risparmio per i bilanci regionali, un disservizio sicuro nelle zone meno redditizie e quindi un grave danno per i cittadini. Sembra quasi impossibile che si possa anche soltanto ipotizzare una simile misura.
Attendiamo gli emendamenti per capire meglio quali siano le reali intenzioni di questo Governo nei confronti delle farmacie. Consapevoli che, se non si proporrà in tempi rapidi un progetto forte di riordino del
settore, non saremo immuni da altre ansie come quella di Ferragosto.

 

Parliamone tra noi
Automedicazione
on line

All’annuale Osservatorio sull’automedicazione apertura dei vertici dell’industria e del sindacato alle vendite via internet. Rigorosamente da parte delle farmacie. Sarà possibile?

Parliamone tra noi
‘A funa n’ganna

39 bis: affascinante disciplina la numerologia…

Parliamone per lettera
Liberalizzazioni

“Nessuno dei nostri rappresentanti di categoria parli di attacco inaspettato alla farmacia: sono dieci anni che ci girano intorno avvoltoi di tutte le specie e sono dieci anni che l’unica reazione è stata la tecnica consigliata dai manuali dello Yellowstone Park”

Parliamone in cifre
Spesa farmaceutica 2010

(canale farmacia, pubblica e privata, milioni di euro)

Primo piano intervista
La voce, strumento
da educare

Marcorè è un protagonista dello spettacolo che la impiega in ogni possibile registro: doppiatore, imitatore, cabarettista, attore e cantante. Prossimamente si cimenterà anche nella regia cinematografica, l’unica esperienza che ancora gli manca

Primo piano attualità
Una possibile ricetta

È sempre più difficile giustificare il senso economico di una farmacia, perché i numeri non tornano più. Un bilancio del 2010 attraverso alcune storie emblematiche

Primo piano regionando
Restyling
imminente?

A dieci anni esatti dalla 405/2001, i vertici nazionali di Federfarma vogliono approfittare della prossima Convenzione per rimettere un po’ di ordine nella Distribuzione diretta

Primo piano generici
Un passo avanti

Recentemente è stato pubblicato l’aggiornamento delle liste di trasparenza dell’Aifa. In tema di equivalenti l’Agenzia italiana del farmaco si dimostra attenta alle tasche degli italiani

Primo piano medicina
La malattia dei re

L’emofilia è una patologia ereditaria trasmessa dalla madre ai figli maschi. L’artropatia è la conseguenza più grave ma, grazie al trattamento farmacologico profilattico domiciliare, la sua incidenza è oggi diminuita

Primo piano nutrizione
Usi della berberina

Alcaloide vegetale con una lunga tradizione di utilizzo nella medicina cinese e ayurvedica, l’efficacia di questo estratto su più fronti lo rende utile e versatile nel contrastare la sindrome metabolica

Primo piano omeopatia
Rientro shock

Se si passa buona parte dell’anno a sognare e a programmare le ferie estive, è vero che una volta tornati alla realtà i benefici del relax vengono subito annullati dalle responsabilità e dagli impegni, lavorativi o scolastici che siano. Un incontro nella sede milanese dei Laboratoires Boiron Italia per approfondire il tema

Primo piano cosmesi
Segnali
incoraggianti

Andamento positivo nel primo semestre 2011 per il mercato italiano dei prodotti di bellezza. È quanto emerge dalla consueta indagine congiunturale presentata dal Centro Studi di Unipro

Primo piano servizi
Teledermatologia

Da questo numero, ogni mese, esamineremo nei dettagli un servizio. Formazione, tempo da dedicare, costi, valore aggiunto per la farmacia. Partiamo con una nuova applicazione della telemedicina

Primo piano informatica
Le so tutte!

Adsl, modem, Isdn: termini ormai entrati nell’uso corrente ma di cui spesso ignoriamo il significato. Ecco alcune tra le più comuni definizioni che riguardano il passaggio dei dati e le telecomunicazioni

Primo piano legale
Farmacie e
parafarmacie

Perché non estendere a tutti i farmacisti che operano sul territorio la prova attitudinale dei concorsi per l’assegnazione delle sedi vacanti o di nuova istituzione?

Primo piano fiscale
È arrivato
lo spesometro

Torna d’attualità il famigerato “elenco clienti e fornitori”. Camuffato da provvedimento finalizzato all’individuazione dell’effettiva capacità reddituale del contribuente persona fisica

Dai palazzi
Rossello presidente
di Unipro

Cambio al vertice dell’associazione italiana delle imprese cosmetiche. Il nuovo presidente è Fabio Rossello, che succede a Fabio

Spigolature
Premiata la Carta Pro
di Federfarma.CO

Federfarma.Co è stata recentemente premiata dalla Public Affairs Association per Carta PRO - Professione e servizi in Farmacia, la prima card professionale per la tutela della salute in farmacia, aggiudicandosi il riconoscimento di “Eccellenza nei Public Affairs 2011”

Iniziative
Un Consortium
per curare

È nato il network internazionale delle malattie autoimmuni. Scienziati di vari Paesi si uniscono per condividere informazioni e intensificare ricerca e formazione

Lavori in corso

  • TH.KOHL La ristrutturazione oggi è un processo complesso, basato su una serie di parametri importanti che vanno considerati attentamente in quanto potenziali fattori di crescita economica nel breve futuro.
  • PHARMATHEK Sempre più stretta la collaborazione con ASP Azienda Speciale Pluriservizi di Viareggio che, nell’ambito di un importante progetto di riorganizzazione delle farmacie comunali, ha scelto Pharmathek come partner per l’automazione. Ultimo esempio ne è la farmacia Migliarina inaugurata a luglio 2011.

Tra le righe

  • Il gusto della vita
    Fulvia Pedani, Andrea Pezzana
    (a cura di)
    Edizioni Liberodiscrivere, 2010
  • Conoscere le piante medicinali
    Andrea Lugli
    Aboca Edizioni, 2010
  • Il denaro in testa
    Vittorino Andreoli
    Rizzoli, 2011

Dalle aziende
Strategia vincente

L’importanza dell’automisurazione nei pazienti ipertesi. E della scelta dello strumento migliore

Consigli per le vendite
Fuoco
da spegnere

L’acidità di stomaco, a lungo andare, causa seri danni a carico della mucosa gastrica. Un prodotto specifico può tamponarne l’eccesso e migliorare la qualità della vita

Farmaspot
Dedicato
ai giovani

Apriamo un nuovo spazio dedicato agli spot pubblicitari che vedrete in televisione. Partiamo con la fresca campagna Menarini Thank YouDerm, che non punta sul sensazionalismo ma sulla quotidianità, presentando una famiglia comune alle prese con i disagi adolescenziali provocati dall’acne