Punto Effe 4 - 10 marzo 2011


Condividi su:

In questo numero:

Editoriale
Para o Farmacia?

Nelle lettere trovate diversi contributi di colleghi titolari di parafarmacia. Si parla di dignità umana e professionale, di diritti, di meriti, di sacrifici e c’è anche la notizia di un ricorso al Tar sulla fascia C. Argomento caldo, quello della fascia C, in questi giorni di ripetuti allarmi, di notizie di decreti legge improvvisi che, fino al momento di andare in stampa, sembrano prive di fondamento e davvero ci auguriamo che sia così.
Siamo certi che parte dei problemi di chi ha aperto una parafarmacia sarebbero risolti con un provvedimento che consentisse loro di vendere anche benzodiazepine, anticoncezionali, eccetera? E le farmacie? Nell’articolo di Alessandro Santoro si racconta la cruda realtà delle indennità di residenza, molto nota ai titolari rurali, perché spesso al limite del ridicolo. La piccola inchiesta dimostra quello che ben sappiamo e cioè che frasi sentite molte volte da politici e funzionari pubblici, come «Le piccole farmacie saranno aiutate» sono molto lontane dalla realtà, soprattutto in periodi in cui i cordoni della borsa sono sempre più stretti. In compenso, come ci ha spiegato il Garante della privacy al convegno di Federfarma, le rurali, come le urbane, dovranno adempiere a tutta una serie di obblighi per tutelare i cittadini nell’espletamento dei nuovi servizi. Primo tra tutti, ci è stato detto, una postazione Cup lontana dalla cassa. E viene subito da chiedersi cosa faranno i 2.141 titolari che sono soli in farmacia: i santimbanchi da una postazione all’altra?
Torniamo alla fascia C, che per tutte le farmacie ma soprattutto per le più piccole è ancora ossigeno, in un momento in cui, per la scadenza dei brevetti, si assiste quotidianamente al crollo del prezzo dei farmaci in fascia A. Siamo solidali con i titolari di parafarmacia - un po’ meno con la potente Gdo e i suoi corner - e ci dispiace molto per i problemi che hanno e che peraltro avevamo già previsto nel 2006. Vorremmo però che fosse chiaro a tutti che l’uscita della fascia C smantellerebbe il servizio farmaceutico nel nostro Paese, toglierebbe margini alle farmacie più piccole già in sofferenza e condurrebbe a breve allo smantellamento della pianta organica.
Chi andrebbe in un piccolo centro a dispensare betametasone, amoxicillina o furosemide, a fornire servizi gratuiti e a fare i turni mentre nella parafarmacia vendono farmaci di fascia C ad alta rotazione?
Il buon senso vorrebbe che, per risolvere i problemi di 3.000 farmacisti (o di meno della metà, quanti sembrano essere i veri titolari di parafarmacia), non si prendesse neanche in considerazione una misura che danneggerebbe irreparabilmente un sistema che funziona e garantisce un ottimo servizio al cittadino.
Tra la para e la farmacia, sembra logico tutelare la seconda. Ammesso che in questo Paese le cose logiche e che hanno un senso contino ancora.

Laura Benfenati

Parliamone tra noi
Nodi da sciogliere

La farmacia dei servizi è ancora tutta da scrivere. Un convegno working progress, come lo ha definito il ministro Fazio, quello organizzato da Federfarma a Roma. Si è discusso soprattutto di privacy e il ministro ha fatto un paio di promesse che solo la durata della Legislatura gli consentirà di mantenere

Parliamone per lettera
La controparte

“Giorni si divincola con disinvoltura tra la pianta organica, che garantisce l’uniformità di accesso, ed elementi di maggiore concorrenza che portino al cuore del discorso: ci vuole più mercato. In un momento storico in cui perfino gli Usa rivisitano le frenesie liberiste reaganiane e Obama porta elementi di welfare, noi scopriamo la concorrenza”

Dal mondo

  • AUMENTA LA FARMACOVIGILANZA
    Sotto controllo una lista di 77 farmaci appartenenti a 12 classi terapeutiche
  • UN GENE PROTEGGE GLI AFROAMERICANI DALLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI
    Una particolare caratteristica genetica, presente in un quarto degli afroamericani, riduce il rischio di sviluppare danni cardiovascolari
  • PANCREAS ARTIFICIALE PER MAMME CON DIABETE
    Un dispositivo cellulare di piccole dimensioni indossato sul fianco: un pancreas artificiale che permette un monitoraggio continuo del glucosio.
  • PILLOLA DEL GIORNO DOPO NON DIMINUISCE LE GRAVIDANZE
    La libera distribuzione della pillola del giorno dopo ha fallito il suo intento di diminuire il numero di gravidanze nelle adolescenti.
  • AL VIA IL PROTOCOLLO TECNICO DI MALTA
    Aifa e Autorità per i farmaci di Malta hanno firmato l’intesa
  • LINEA DURA DELL’FDA SU ANALGESICI A BASE DI PARACETAMOLO
    L’allarme è scattato per gli analgesici a base di paracetamolo in combinazione ad analgesici oppioidi, in farmaci da vendersi dietro presentazione di ricetta medica.

Primo piano intervista
Paolo Ferroli

Paolo Ferroli, neurochirurgo del Besta, racconta perché diventare medico è stato, fin da ragazzino, lo scopo della sua vita. E ci svela i segreti di una pratica che ha dell’incredibile: operare al cervello con il paziente sveglio

Primo piano mercato
Cosmetici & Co.

Concludiamo l’analisi del consuntivo 2010 passando in rassegna l’assortimento più commerciale della farmacia, che risulta particolarmente interessante in un’ottica sia di giro d’affari sia di marginalità

Primo piano attualità
A lezione
di strategia

Cronaca di un seminario per farmacisti. Ragionare non sul breve periodo ma a lungo termine, senza trascurare nulla: risorse umane, marketing e gestione

Primo piano attualità
La sanità lombarda
rilancia

Dopo l’accordo con Federfarma per l’Adi, in Regione si studiano nuovi scenari per rendere più concreta la continuità assistenziale. Un incontro a Milano

Primo piano regionando
Paradisi
rurali

A fronte di Regioni dove ci si deve accontentare di quello che passa la 221/68, vi sono luoghi ideali dove fare il “farmacista di campagna”. Ecco la mappa

Primo piano convegni
Innovazione
come metodo

Scegliere, conoscere, specializzarsi: alla convention Apoteca Natura di Cortina prende il via un’importante collaborazione del network con la Società italiana di medicina generale. Perché il primo servizio da fornire in farmacia sia il valore del consiglio

Primo piano medicina
Terapie personalizzate

Farmacogenetica, studio delle connessioni tra polimorfismi e risposta del farmaco, manipolazione genica dei linfociti: alla ricerca, in campo oncologico, di soluzioni terapeutiche sempre più mirate

Primo piano alimentazione
Gli italiani a tavola

Un sondaggio d’opinione ad ampio raggio mette in chiaro quali sono le abitudini alimentari degli abitanti del Bel Paese. Un popolo di buone forchette, che non rinuncia al piacere del cibo, ma a tutti gli effetti poco preparato e in cerca di informazioni

Primo piano informatica
Tecnologia a portata
di tutti

In che modo due soli computer possono dare certezze a più di quattrocento farmacie

Dai palazzi
Ancora in crescita
il Banco

La decima edizione del Banco farmaceutico si è conclusa ancora una volta con il segno più rispetto all’anno precedente

Spigolature
Combattere
la sclerodermia

Sabato 19 marzo si rinnova l’appuntamento annuale con il Convegno Nazionale promosso dal Gils, Gruppo italiano per la lotta alla sclerodermia.

Lavori in corso
Viaggio
nello spazio

Mille metri quadrati complessivi, oltre metà dedicati alla vendita, e un allestimento interno tra design e funzionalità. La farmacia Giovannoli a Castiglione delle Stiviere, firmata MobilM

Iniziative
La giornata
malattie rare

Inedita iniziativa a Cassino: gli studenti del liceo incontrano Margherita De Bac per parlare di un tema ai più sconosciuto. A organizzarla, con il contributo dei docenti, un farmacista e un’associazione culturale

Iniziative
Dalle parole
ai fatti

Un accordo, a Rieti, tra Azienda sanitaria e Federfarma provinciale per la consegna, attraverso le farmacie convenzionate, dei farmaci del Pht. Con soddisfazione di tutti: cittadini, farmacisti e sanità pubblica

Storie rurali
Sette anni
in prima linea

Il cammino, denso di sacrifici ma ricco di soddisfazioni, di una farmacista di un piccolo paese. Tra doveri familiari e presenza, quasi sempre solitaria, dietro al banco

Dalle aziende
Un vantaggio
per tutti

Teva Italia, azienda leader nel settore dei generici, promuove per il 2011 la campagna educazionale “Equivalente. Conosci e scegli i farmaci equivalenti”

Dalle aziende
Il potere
delle donne

Sviluppo del numero di visite in farmacia e conquista di nuove clienti sono le parole chiave di un mercato i cui margini di crescita sono molto ampi. È quello di assorbenti e proteggislip

Consigli per le vendite
Energia rapidamente

Sono molte le situazioni in cui si rende necessario accelerare i processi metabolici cellulari. Questo si può ottenere attraverso l’attivazione della produzione di adenosina trifosfato, carburante necessario in caso di deficit energetico

Farmacinema
Amore tossico

Un film del 1983, pluripremiato, sulle miserie della tossicodipendenza e su un amore destinato a una fine infausta. Una pellicola “povera”, ambientata a Ostia, con evidenti richiami pasoliniani