Punto Effe 17 - 11 novembre 2010


Condividi su:

In questo numero:

Editoriale
Indifendibile

Oscar Giannino, noto giornalista economico, è stato a lungo direttore di Libero mercato. Difficile dunque condividerne le opinioni, soprattutto se riguardano il nostro settore. Già “mercato” ha poco a che vedere con “salute”, figurarsi un mercato libero.
Come però ha ben sottolineato un titolare di farmacia bellunese, Ernesto Riva, durante la trasmissione “La versione di Oscar” su Radio 24: «La prima regola è quella del buonsenso». E sulla questione degli orari e delle ferie delle farmacie talvolta il buonsenso latita.
I fatti: Ernesto Riva è stato sanzionato dall’Ordine di Belluno per non aver rispettato l’obbligo di chiusura della farmacia di almeno quindici giorni l’anno, previsto dalla legge della Regione Veneto 64/94. «Rispettando la legge creavo un disagio alla popolazione del mio Paese», ha spiegato durante la trasmissione di Oscar Giannino. E così, dopo oltre quarant’anni di professione, si è beccato un avvertimento dell’Ordine per avere reso un servizio migliore ai cittadini. Quantomeno paradossale.
Oscar Giannino, naturalmente, durante la trasmissione ha incalzato chiedendo maggiori liberalizzazioni nel settore perché, dopo il decreto Bersani: «Dati alla mano, laddove il servizio è stato organizzato meglio, li effetti benefici in termini di prezzo e capillarità della distribuzione ci sono stati».
Non ritorniamo sui “dati alla mano” a proposito di liberalizzazioni di cui abbiamo già parlato, non senza qualche perplessità, negli ultimi numeri (vedi Punto Effe del 14 ottobre a pagina 4 e del 28 ottobre a pagina 3).
Limitiamoci a considerare i “benefici effetti”. Le cosiddette lenzuolate di Bersani non hanno nulla a che vedere con il sistema delle farmacie, con la capillarità della distribuzione, con l’eccellenza del servizio farmaceutico ma riguardano soltanto il mercato. Se, come si chiede con sempre più preoccupante insistenza, le liberalizzazioni fossero ampliate, con l’uscita della fascia C dal canale farmacia, allora sì riguarderebbero l’intero sistema, perché lo metterebbero in ginocchio. E sarebbe interessante conoscere il parere dei cittadini, tanto richiesto sui prezzi dei farmaci - i famosi “dati alla mano” - sul seguente quesito: «Dieci euro di risparmio all’anno valgono il rischio di vedere chiudere la propria farmacia sotto casa e di essere costretti a recarsi più lontano, magari all’ipermercato?».
Il sistema farmacia, con le sue regole apparentemente rigide, oggi tutela più che mai i cittadini, lo ha ben illustrato il presidente della Fofi durante la trasmissione di Giannino. È la rete che dà loro garanzie, non il singolo esercizio.
Difficile però far comprendere il valore di questo sistema complesso e articolato agli abitanti di Castion, vicino a Belluno, che se non fosse per il loro temerario farmacista avrebbero la farmacia con la serranda abbassata per quindici giorni all’anno. Complicato farlo capire anche agli altri abitanti del Veneto, che il sabato pomeriggio trovano la maggior parte delle farmacie chiuse e devono cercare quelle di turno. I cittadini del sistema farmacia sanno poco o nulla - per colpa soprattutto dei farmacisti che non hanno mai brillato in fatto di comunicazione - sono però molto attenti a eventuali carenze nel servizio. Su orari e ferie certe rigidità ormai sono indifendibili e nella maggior parte delle Regioni si può e si deve fare di più. Per evitare che si moltiplichino le iniziative dei singoli, non sempre mosse in realtà dagli interessi della popolazione ma dai propri. Prima di tutto si deve salvaguardare la rete.

Laura Benfenati

Parliamone tra noi
Il nodo
da sciogliere

In attesa che le bozze di decreto sui nuovi servizi passino in conferenza Stato-Regioni, abbiamo raccolto le riflessioni dei vertici di categoria ma anche quelle di medici, collaboratori e infermieri. L’anello debole del progetto? Il rinnovo della Convenzione

Parliamone per lettera
Lettera aperta
alla Fofi

“Oggi che i Decreti sono stati firmati e finalmente il dado è stato tratto, devo confessare un certo senso di spaesamento, senza dubbio dovuto all’effetto che le novità portano sempre ai meno giovani”

Dal mondo

  • ANTIDIABETICO SOTTO INDAGINE
    Le autorità mediche della Nuova Zelanda condurranno un’indagine riguardante l’uso di un medicinale per il diabete, che pare coinvolto in centomila casi di infarto.
  • CANNABIS IN VENDITA NEI NEGOZI
    La cannabis per uso ricreativo dovrebbe essere commercializzata con le stesse modalità e restrizioni usate per la vendita di alcol e tabacco
  • STORIA DI UNO SCIOPERO ANNUNCIATO
    Inquieto per il futuro degli esercizi, il sindacato dei farmacisti francesi ha promosso un’azione dimostrativa coinvolgendo 22mila farmacisti.
  • CIPOLLA ROSSA AMICA DEL CUORE
    La comune cipolla rossa potrebbe aiutare a prevenire le patologie cardiache.

Primo piano attualità
Pensiamo
alla salute

Un’analisi del Criet sui risultati di un sondaggio Ipsos del 2009. Gli italiani giudicano positivamente l’assistenza sanitaria ma resta il divario tra nord e sud

Primo piano intervista
Bruno Riccardo Nicoloso

La farmacia di famiglia e gli studi di Giurisprudenza alla scuola di Calamandrei, l’attività forense e quella universitaria. E poi Firenze e il Friuli, Mozart, Bach, Masaccio e Pontormo. Un ritratto a tutto tondo di Bruno Riccardo Nicoloso, storico collaboratore di queste pagine

Primo piano convegni
A misura
di farmaco

Convegno a Parma sulle medicine personalizzate. Gli interventi di accademici, politici e industriali sulle sfide del futuro, tra progresso scientifico ed esigenze economiche

Primo piano new economy
Social network?
Sì, grazie

Su facebook sono numerosi i gruppi di farmacisti e ogni giorno aumentano gli iscritti. Un metodo rapido e moderno per dialogare e confrontarsi con i colleghi

Primo piano professione
L’antica querelle
tra medici
e farmacisti

La sostituibilità del generico e ora anche i nuovi servizi in farmacia preoccupano i medici di medicina generale. Una dura lettera del segretario regionale della Fimmg Veneto

Primo piano convegni
Crescere
insieme

L’ottava convention di Federfarma.Co si è svolta all’insegna della coesione e della condivisione, da coniugare però con l’indipendenza. Prossimo obiettivo: allargare la rete delle reti

Primo piano medicina
A scuola di atopia

In forte crescita nel mondo moderno, la dermatite atopica diventa, per chi ne è colpito, un fardello da sostenere. Con l’aiuto di specialisti dedicati, riuniti in vere e proprie scuole, è possibile conoscerla e affrontarla nel migliore dei modi

Primo piano check up
Esami dell’apparato
gastrointestinale

Alla ricerca di anomalie d’organo, ulcere o tumori, ecco le tecniche utilizzate per analizzare l’intero canale alimentare

Primo piano cosmesi
Alta
tecnologia

Il panorama cosmetico è molto cambiato negli ultimi dieci anni e i prodotti high-tech rappresentano un reale passo avanti nella chimica della bellezza, soprattutto nell’ambito dell’antiage, ma anche del trucco e dei solari

Primo piano informatica
Internet
veloce?

Stati Uniti in caduta e l’accoppiata Giappone-Corea del Sud ai primi posti per connettività. L’Italia? Molti Comuni non hanno nemmeno l’Adsl

Primo piano legale
Oraculum
adire?

Sull’abitudine degli enti esponenziali dei farmacisti di consultare il ministero della Salute quale aruspice

Primo piano fiscale
Sotto la lente

Il bilancio di una farmacia è come una di quelle “quadrerie” in voga nel Settecento: il farmacista deve imparare a esplorarne i più reconditi recessi e a considerare variabili spesso sottovalutate, quale il costo del personale e della sua produttività

Iniziative
Una sola fermata
per l’ematuria

Il sangue nelle urine può essere un problema serio, in un caso su cinque è il sintomo di un tumore alla vescica. Grazie a One Stop Clinic, al Policlinico San Donato è possibile fare gli accertamenti diagnostici in un solo giorno

Iniziative
Il peso del benessere

Uomini sempre più grassi, donne stazionarie. Lo dicono le statistiche fornite in occasione dell’Obesity day, giornata di riflessione sull’alimentazione e sugli stili di vita

Dai palazzi
Protocollo antirapina
tra Ministero e Federfarma

Importante l’accordo firmato da Roberto Maroni, ministro dell’Interno, e Annarosa Racca, presidente di Federfarma.

Spigolature
Prevenire
l’osteoporosi

Si è celebrata lo scorso 20 ottobre la Giornata mondiale contro l’osteoporosi, patologia che rappresenta una vera e propria emergenza sanitaria in tutto il mondo.

Lavori in corso

  • ALUMODO
    Innovazione, design, tecnologia sono le parole chiave che contraddistinguono la progettazione e la produzione dei sistemi d’arredo Alumodo, azienda specializzata nel settore dell’arredamento per la farmacia.
  • P2 PASSARELLA
    La riconosciuta necessità di rinnovo degli arredi della farmacia, che significa anche ricerca della miglior funzionalità e dell’aumento della redditività, si scontra spesso con l’esigenza di un investimento a volte ritenuto eccessivo.

Come eravamo
Il Corso
nel tempo

L’evoluzione dell’ordinamento degli studi di Farmacia nell’Italia postunitaria e prerepubblicana. Dalla Legge Casati alla riforma Gentile

Consigli per le vendite
Rapido recupero
energetico

Dalla ricerca sigma-tau arriva un integratore alimentare che fornisce i nutrienti chiave per la produzione di energia cellulare, utile quando l’organismo è costretto a fronteggiare situazioni stressanti

Farmacinema
Bianco rosso
e verdone

Un film cult che, a partire dal titolo, è tutto italiano: protagonisti, ambientazione, battute vernacolari. E non manca nemmeno il farmacista