Punto Effe 09 - 27 maggio 2010


Condividi su:

In questo numero:

Editoriale
La preziosa microsanità

Ogni volta che il ministro Fazio incontra esponenti della filiera del farmaco racconta qualcosa in più sulla sua idea di sanità territoriale del futuro. È accaduto anche all’assemblea Adf (vedi articolo a pagina 4), dove più di qualche frase del titolare del ministero della Salute ha turbato la platea.
Una tra tutte: «La microsanità non va bene, né pubblica né privata». Il Ministro stava parlando di riordino del servizio farmaceutico e ha citato i laboratori diagnostici dicendo che, per il nostro settore, si dovrebbe applicare il metodo utilizzato per loro. Per la cronaca, in quel caso si è deciso di non abbassare le tariffe di rimborso soltanto alle strutture che annualmente raggiungono un determinato numero di prestazioni. E a quel punto ha pronunciato la frase sulla microsanità, che ha fatto sobbalzare dalla sedia i più attenti tra i presenti in sala. A pensar male si fa sempre bene e qualcuno si è chiesto se, tradotto e applicato alla distribuzione del farmaco, il ragionamento del Ministro non significasse, alla lunga, farmacie convenzionate e altre no.
Le strutture piccole in sanità, secondo Fazio, non hanno ragione di esistere. Peccato che nel mondo della distribuzione del farmaco sia proprio la microsanità a garantire l’efficienza e la capillarità del servizio.
Qual è invece la visione, peraltro molto chiara, che traspare dalle parole di questo Ministro? Grandi farmacie centri di servizi iperefficienti, con i medici che esercitano all’interno - anche se il segretario della Fimmg siè affrettato a dire che non se ne parla - magari anche con i radiologi, certo non con i farmacisti “bottegai” che oggi vendono troppi prodotti diversi dai medicinali, perché, sono sempre parole di Fazio, per loro in futuro non ci sarà spazio. Ai farmacisti “seri” che si occuperanno anche di screening, che forniranno una serie infinita di servizi, che ricominceranno a dispensare i farmaci più innovativi, soltanto a loro appartiene il futuro.
Prima di esultare per il ritorno dei farmaci innovativi in farmacia che - lo dicono in molti anche nel nostro forum - potrebbe rivelarsi un grande specchietto per le allodole, vorremmo conoscere i dettagli della proposta del Ministro o di quella dei farmacisti, se per caso ce ne fosse una. Per ora l’unica certezza pare essere quella del taglio dei margini, che metterà in ginocchio prima di tutti proprio quella microsanità che tanto a Fazio non piace. O che forse semplicemente non conosce.
Il Sunifar, di cui non si ha notizia da qualche tempo potrebbe essere utile, con qualche indagine, come quella per esempio organizzata in Veneto tre-quattro anni fa, qualche report, qualche informazione in più verso l’esterno sul mondo delle farmacie rurali. Su quella microsanità insomma fatta di dedizione, di turni massacranti (leggete le due belle lettere a pagina 9) di sacrifici, di vero servizio sul campo che oggi sembra non interessare più a nessuno.

Laura Benfenati

Parliamone tra noi
Il ministro
attende proposte

All’annuale assemblea dell’Adf, nonostante l’ingente calo della redditività del comparto, Ferruccio Fazio ha ribadito che a breve termine arriveranno altri tagli ai margini della filiera. E ha chiesto collaborazione a tutti gli attori coinvolti, promettendo il ritorno dei farmaci innovativi in farmacia

Parliamone per lettera
Ora anche
il medico

“Cari colleghi fantastichiamo pure sulla farmacia centro polifunzionale del futuro con medici, infermieri, fisioterapisti, estetiste, massaggiatrici eccetera ma la verità è che questo è l’ennesimo imbroglio”

Parliamone interventi
Il farmacista diventa
“uomo della salute”

Hanno in comune la volontà di operare in funzione di una coerente rivalutazione del “ceto medio”: un sociologo universitario e un farmacista che pensa giovane - Alberto Ambreck - si sono incontrati ed è nato questo articolo, che pubblichiamo per gentile concessione dell’autore e del sito che lo ospita

Dal mondo

  • BREVETTO PER I GENI? ASSURDO
    Se da una parte favoriscono l’innovazione e le aziende sono stimolate a investire nel campo della ricerca farmacologica, i brevetti possono anche costituire un ostacolo.
  • GAUCHER E FABRY: PAZIENTI SENZA FARMACI
    Solo due i farmaci utilizzati per curare la malattia di Fabry, che causa problemi cardiaci, digestivi e renali e la malattia di Gaucher, rara patologia ereditaria.
  • ASTINENZA DA TINTARELLA
    Una vera e propria dipedenza, quella dell’abbronzatura a tutti i costi, all’aperto o grazie ad apparecchi moderni di abbronzatura artificiale.

Parliamone europa
Farmacie on line,
la Francia apre?

Se una sentenza europea afferma che il commercio in internet non può essere vietato, meglio allora regolarlo piuttosto che fare finta di niente. Oltralpe è in arrivo un progetto di legge

Primo piano intervista
Alessandro Pizzoccaro

Alessandro Pizzoccaro, presidente di Guna, leader italiana dell’omeopatia, ci racconta di un’azienda che non ha mai smesso di crescere, pur in assenza di una legislazione in linea con le Direttive europee

Primo piano convegni
Un’etica della salute

Convegno di Farmindustria a Palazzo Marini per delineare i contorni di una sanità efficiente e sostenibile. Con il concorso di tutti
 

Primo piano attualità
Un diritto
universale

Non sempre gli individui, specie in Paesi economicamente svantaggiati, hanno la possibilità di accedere a cure sanitarie e farmaci efficaci e sicuri. Analizziamo la questione fissandone alcuni aspetti “tecnici”

Primo piano attualità
Il dolore si misura
e si cura

Change Pain, questo il nome di un progetto internazionale. Esprime l’esigenza di un cambiamento culturale profondo che coinvolga istituzioni, medici, stampa, industria e cittadini

Primo piano marketing
Un supporto
a tutto campo

La fidelizzazione è un punto di passaggio obbligato per chiunque operi nelle vendite. Un’inchiesta sui loyalty program nel settore farmaceutico rivela le tendenze più recenti e le aree di miglioramento

Primo piano veterinaria
Leishmaniosi canina:
un killer silenzioso

Un tempo piaga solo del Sud e delle zone litoranee, complici le miti temperature, oggi si riscontra anche nelle aree del Nord Italia. Causa di tutto un parassita, che si nutre del sangue dell’animale, infettandolo. Prevenire il contagio limita la diffusione e la possibile trasmissione all’uomo

Progetto consiglio
Questione di
movimento

Spesso penalizza la possibilità di viaggiare, a causa degli effetti poco piacevoli che procura. È la cinetosi, che non colpisce solo chi si sposta in auto, ma anche chi si muove in aereo, in nave o in treno. Le più suscettibili? Pare che siano le donne

Primo piano cosmesi
È il camice
che fa la differenza

Come illustrato da una recente inchiesta pubblicata dal magazine ufficiale della Fenapro, sono tempi duri per le profumerie tradizionali: soffrono la concorrenza della farmacia, che sta trainando il mercato della bellezza in Italia

Primo piano legale
Habent sua sidera
lites

La proiezione farmaceutica è legittima, secondo il Tar della Toscana, perché potenzia il servizio sul territorio. Perché tale istituto può essere introdotto da una normativa regionale di dettaglio e non da una statale di principio?

Primo piano fiscale
La detassazione
degli investimenti

Dal primo luglio dello scorso anno è in vigore l’agevolazione Tremonti-ter. Un beneficio interessante per i farmacisti, purtroppo di durata limitata… e non applicabile proprio a tutto

Spazio Verde
Il tè verde

Il ruolo salutistico dell’elisir di lunga vita degli orientali. Una bevanda di uso comune, dai benefici effetti e con qualche controindicazione

Dai palazzi
Intesa tra Federfarma
e le cooperative

Equità di accesso alle prestazioni e ai servizi previsti dai Livelli di assistenza, valorizzazione delle risorse umane e professionali degli operatori coinvolti, centralità del segmento distributore-farmacia nella dispensazione del farmaco...

Spigolature
Tumore alla vescica:
diagnosi in 24 ore

La sua incidenza in Lombardia è tra le più alte del pianeta. Parliamo del tumore alla vescica che, con 14.000 nuovi casi all’anno tra i soli uomini, è secondo, in ambito urologico, solo al tumore alla prostata...

Lavori in corso

  • TH.KOHL
    Th.Kohl Italia ha recentemente realizzato il rinnovo della Farmacia Centrale a Soave (Verona). L’elemento peculiare dell’intervento è individuabile nella perfetta chiarezza con cui sono state suddivise le diverse aree merceologiche....
  • PHARMATHEK
    PTK210 è il nuovo sistema robotizzato di Pharmathek che più si adatta alle necessità avanzate di farmacie medie e piccole...

Dalle aziende
Benessere
in un attimo

Una nuova dimensione, quella dell’acquisto di impulso, che è accompagnata da un’esposizione stratificata. E non mancano i servizi aggiuntivi, per accogliere il cliente in un ambiente caldo e rendere l’esperienza completa e gratificante

Consigli per le vendite
La forza dell’argento

Lo studio e la ricerca dei laboratori Devergè su casi concreti hanno permesso di realizzare un prodotto in grado di creare un microambiente umido adatto alla cicatrizzazione delle lesionie

La vignetta