Punto Effe 07 - 22 aprile 2010


Condividi su:

In questo numero:

Editoriale
Al centro del sistema

Dal 2008 al 2009 il numero di agenti in farmacia è aumentato del 66 per cento. Lo ha raccontato Uberto De Grandi, presidente dell’Associazione marketing farmaceutico, al convegno L’andamento del mercato farmaceutico 2009 e le prospettive per il 2010, che l’Aimf ha organizzato di recente a Milano. Le aziende farmaceutiche, in uno scenario sempre più difficile e competitivo, in cui i prezzi dei medicinali sono tornati quelli degli anni Novanta, oltre a procedere con fusioni e acquisizioni, rivedono i budget, razionalizzano le strutture produttive, puntano sul biotech e anche sugli integratori, nuovo terreno di conquista di quote di mercato. Stanno inoltre sviluppando nuove business unit per i prodotti cosiddetti maturi (established products) rimodellando, con particolare attenzione alla farmacia, le loro strategie di marketing dei farmaci da prescrizione il cui brevetto è scaduto. La farmacia, dunque, è sempre più al centro del sistema.
E qual è il suo stato di salute, in questo momento? Che perda progressivamente peso nella distribuzione del farmaco etico non è una novità: l’incidenza del canale retail sul totale del mercato farmaceutico ha perso più di undici punti percentuali in cinque anni, secondo quanto riportato da Laura Gatti, senior manager offering di Ims Health. Quel che è in rapida ascesa è la Distribuzione per conto (+ 15,1 per cento tra 2008 e 2009), che assorbe segmenti di mercato sempre più ampi e interessa oggi il 69 per cento della popolazione. La Distribuzione diretta si conferma invece ancora la via preferenziale di distribuzione per i farmaci innovativi ad alto prezzo.
Più confortanti i dati, riportati da Massimo Stragliati, management e marketing consultant, che riguardano il comparto commerciale della farmacia. Il 2008 era sicuramente andato peggio del 2009, anno in cui, a parte il crollo del mercato dietetico - da attribuire principalmente al settore del baby food - l’arretramento dell’autocura e il decremento dei prezzi dei farmaci con ricetta, il mercato della farmacia registra un incremento a valori in tutti i settori. Cresce la cosmetica, cresce il parafarmaco - in particolare i diagnostici e gli elettromedicali - crescono la fitoterapia e il settore dell’integrazione: i prodotti notificati hanno infatti superato i farmaci di automedicazione. E la concorrenza di Gdo e parafarmacie non ha in alcun modo scalfito la leadership della farmacia.
Il periodo sarebbe dunque senza dubbio positivo, per il canale, se non fosse per le recenti proposte delle Regioni. Luigi Masillo, della Pianificazione strategica di Gsk, ha parlato dell’ipotesi del tetto unico ospedale territorio. Se questo scenario inquietante diventasse realtà, provocherebbe un costante sforamento della spesa farmaceutica, con un fortissimo impatto sul settore privato. In questo clima generale di incertezza, per il titolare di farmacia diventa quindi ineluttabile cominciare a pensare seriamente all’innovazione, a concreti investimenti nei settori in crescita, all’approfondita conoscenza della propria clientela, alla riorganizzazione degli spazi in farmacia, all’associazionismo e a rapporti di partnership più stretti con le aziende farmaceutiche su progetti specifici. Tutto questo è nelle mani di ogni singolo titolare, il resto di un sindacato forte.

 

Parliamone tra noi
L’iceberg della
contraffazione

Secondo l’Oms nel 2010 saranno venduti nel mondo farmaci contraffatti per un valore di 70 miliardi. Per disinformazione o per interesse, capita che quando si parla di “falsi” si finisca per buttare nel mucchio anche le importazioni parallele, che invece avvengono alla luce del sole in base a regole severissime, europee e nazionali

Parliamone per lettera
Il cammino
della professione

  • Il cammino della professione
  • In tema di Fad
  • Numero chiuso a Farmacia?

Parliamone catene
Una visione europea

Una piattaforma logistica al servizio delle cooperative, capace di distribuire su tutto il territorio nazionale. Destinatarie finali, ottomila farmacie. Farmintesa e la difesa del “modello latino”

Primo piano intervista
Roberto Serafini

“Che cosa mi piace del mondo in cui lavoro? La commistione di scienza e magia”. Roberto Serafini, direttore generale di Cosmétique Active Italia, ci parla di bellezza a trecentosessanta gradi. E ci spiega come deve essere la farmacia dei suoi sogni

Primo piano professione
Clusterizzare
la clientela

L’analisi e la suddivisione in categorie sono utili per cogliere attitudini, esigenze e aspettative di chi si reca in farmacia
 

Primo piano regionando
Un supporto
a tutto campo

Liguria, Bologna e Brescia, altre realtà nelle quali l’offerta di servizi in farmacia ha anticipato il varo del decreto Fazio. Sul fronte della prevenzione, dell’assistenza domiciliare e della formazione professionale

Primo piano medicina
Oltre i propri limiti

Un mondo libero dalla sclerosi multipla è il sogno delle cinquantottomila persone che in Italia soffrono di questa grave patologia neurologica, spesso progressivamente invalidante, di cui si sa ancora poco. La ricerca continua

Primo piano nutrizione
Introduzione
alla nutraceutica

Una nuova rubrica, dedicata a un settore, quello degli integratori alimentari, erboristici e alimenti funzionali, che riscuote sempre più il gradimento della clientela

Primo piano check up
Analisi a pieni
polmoni

Segue la rassegna degli esami più importanti per riscontrare eventuali patologie dell’apparato respiratorio, dalla riduzione dell’efficienza di ventilazione a malattie di carattere infiammatorio, ostruttivo o degenerativo

Primo piano cosmesi
Un canale in crescita

Luci e ombre per il mercato 2009, in base ai dati Unipro. Aumentano i consumi ma l’industria patisce un sensibile calo delle esportazioni. E la farmacia sale

Primo piano legale
Abolita la facoltà

Il Disegno di legge Gelmini in materia di organizzazione delle università si pone in controtendenza rispetto alla divisione delle scienze operata da Federico II di Svevia

Primo piano fiscale
Chi ha paura
del verificatore?

Come valutare le scorte di inizio e fine periodo rispettando gli obblighi previsti dalla legge? Che valore attribuire ai prodotti invendibili? Concludiamo l’analisi degli obblighi in materia di gestione del magazzino

Spazio Verde
I fitoestrogeni

Parte essenziale delle diete orientali, sono sostanze che hanno dimostrato benefici effetti nel prevenire e limitare disturbi tipicamente femminili. Ma attenti all’autoprescrizione

Iniziative
La rete delle reti
oggi ha la sua card

Una tessera un po’ sanitaria un po’ fidelity: nasce la prima carta professionale del farmacista

Iniziative
Nutrirsi bene
fin da piccoli

A Petacciato, vicino Campobasso, una farmacia promuove, insieme al Comune, un progetto di educazione alimentare rivolto ai bambini delle elementari. Contro i rischi di obesità e diabete

Dai palazzi
Terapia del dolore:
ricette da inviare

Riceviamo e pubblichiamo dal senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri la seguente precisazione: «In merito al mio contributo all’articolo “Solo un primo passo”, uscito sul numero di Punto Effe dell’8 aprile scorso, tengo a precisare che con Decreto ministeriale, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di sabato 3 aprile e in vigore dallo stesso giorno, non è stata eliminata la...

Spigolature
Fitoterapia
al femminile

Un’anticipazione: allegato al prossimo numero di Punto Effe troverete un opuscolo della nostra collana Conoscere per consigliare, nata per “aiutare il farmacista ad aiutare il paziente”...

Tra le righe

  • Mussolini segreto
    Claretta Petacci
    Rizzoli, 2009
  • L’accesso ai farmaci essenziali
    nei Paesi in via di sviluppo

    Anna Siniscalchi e Paola Bergamini (a cura di)
    UnifePress, 2010
  • Il farmacista 2010. Alimentazione e salute
    A cura del Nobile Collegio Chimico Farmaceutico,
    Universitas Aromatariorum Urbis
    Tecniche Nuove, 2010

Come eravamo
Un secolo di
chemioterapia

Il ruolo di Paul Ehrlich, ai primi del Novecento, nella scoperta di una nuova classe di medicinali e il costante tentativo degli scienziati di rendere la farmacologia sempre meno tossica

Dalle aziende
Una vita a fianco
degli animali

La francese Virbac ha un obiettivo ben preciso: la salute e il benessere degli amici a quattro zampe. Un impegno di quarantadue anni che vuole consolidarsi anche in Italia

In vetrina a Cosmofarma

  • SANOFI AVENTIS
    Pad 11 Stand C2-D1

  • P2 PASSARELLA
    Pad 14 Stand E20-F19; E21

  • DEVERGÈ
    Pad 11 Stand F26

  • BOTTIGELLI HOLDING SPA
    Pad 14 Stand B32-C31

  • TEVA
    Pad 11 Stand D12-E11

  • PRHOMO SRL
    Pad 14 Stand D12-E11

  • SIGMA TAU
    Pad 12 Stand E6

  • GUNA
    Pad 11 C25

  • PHARMASERVICE
    Pad. 14 Stand D42-E41

  • FARMAC ZABBAN SPA
    Pad 11 Stand A13

  • TH.KOHL
    Pad 14 Stand E31-D32

  • ROWA
    Pad 14 Stand D2-E1

  • STUDIO IMMAGINE ARREDAMENTI
    Pad 14 Stand D28-E27

  • PHARMATHEK
    Pad 14 Stand C32-D31

  • RECKITT BENCKISER HEALTHCARE
    Pad 11 Stand B2-C1

  • MOBILEX
    Pad 14 Stand A17

  • PIERRE FABRE ITALIA
    Pad 13 Stand E2-F1

Farmacisti di Carta
La cultura
degli italiani

In un libro-intervista di raro interesse, Tullio De Mauro, il grande linguista, parla di un Paese in cui l’alfabetizzazione non è ancora un fatto compiuto. E racconta di suo padre, farmacista girovago