Punto Effe 05 - 26 marzo 2009

Editoriale
Parole, parole, parole

Benedetti servizi: in questi giorni non si parla d’altro. Diventeranno realtà con l’approvazione del Disegno di legge 1082 recante Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile, che all’articolo 9 prevede misure riguardanti le farmacie pubbliche e private. Assistenza domiciliare integrata a fianco dei medici di medicina generale, campagne di educazione sanitaria, programmi di prevenzione con analisi di laboratorio, prenotazione di esami e visite specialistiche con pagamento di ticket e ritiro dei referti: questi alcuni dei servizi che d’ora in poi le farmacie dovranno garantire.
Un grande risultato, secondo le associazioni di categoria, che qualifica sempre più concretamente la farmacia come presidio del Servizio sanitario sul territorio. Un po’ meno convinta parte della “base”, consapevole dell’importanza di questo riconoscimento, ma perplessa sulle modalità concrete di realizzazione di questi servizi. C’è molta attesa nei confronti del decreto attuativo che dovrà essere emesso entro tre mesi dall’entrata in vigore della nuova legge e in cui dovrebbero essere chiarite le forme di remunerazione assicurate alle farmacie per questa nuova serie di attività.
Come ben spiega, infatti, il titolare che ci ha scritto (vedi a pagina 11) sull’argomento e che paragona la remunerazione del Cup nella sua Regione “al prezzo di un lavoratore cinese in nero”, l’iniziale fervore nel sostegno ai servizi viene meno con il tempo. Chi li paga, innanzitutto? Argomento spinoso che sarà affrontato anche il 18-19 aprile al convegno Utifar di Caserta.
Certo è importante l’immagine della farmacia, ben venga il riconoscimento di un ruolo sempre più prezioso, ma non manca qualcosa? Gli accordi sindacali, da che mondo e mondo, non prevedono contropartite e dettagli? Bastano le rassicurazioni del sottosegretario Fazio sulle parafarmacie? Siamo proprio sicuri che l’attuale servizio farmaceutico d’ora in poi sarà tutelato?
In realtà qui non c’è alcun accordo sindacale ed è proprio questo il punto.
Distribuzione diretta, per conto, Utap, colpi di mano delle varie Asl (vedi quella di Treviso a pagina 4), incognita generici: scende il fatturato, diminuiscono i margini, si prendono multe salate per l’articolo 50, la burocrazia ormai è insostenibile, servono più collaboratori perché la mole di lavoro aumenta e si continua a dare ricevendo in cambio solo parole. È una strategia anche questa. O almeno si spera che lo sia.

Laura Benfenati

 

Parliamone tra noi
La disfida di Treviso

Farmacisti cittadini sul piede di guerra mentre la Asl 9 stringe un accordo con Poste Italiane e lancia il libretto sanitario elettronico. Con il patrocinio di Sacconi

Parliamone per lettera
Il bugiardino variabile

  • Il bugiardino variabile
  • Lettera al nuovo presidente Fofi
  • Dopo Ballarò
  • I rischi del Ddl

Parliamone dal mondo
Nessuna dieta del miracolo

  • Nessuna dieta del miracolo
    Non esistono diete alimentari dai risultati sorprendenti: uno studio comparativo tra quattro regimi anti obesità ha dato risultati negativi.
  • Vaccino gratis per trecento giovani
    Un’iniziativa apprezzabile quella di una comunità di medici operanti nel nord della città di Dublino: offrire gratuitamente a oltre trecento dodicenni la vaccinazione contro il cancro al collo dell’utero.
  • Nonni: la forza dei giovani
    I nonni, è vero, non potranno più avere figli, ma di fatto si comportano come genitori per i loro nipoti, per la fortuna di questi ultimi.
  • Pazienti virtuali per il farmacista
    Un simulatore di vita elettronico, accostabile e relativamente fedele alla realtà che riproduce. Un progetto alquanto alternativo, che concilia la tecnologia e l’abilità grafica allo studio.
  • Sogno o son desto?
    Sognare con regolarità serve a liberare le nostre emozioni, una sorta di yoga per l’anima.
  • Finzione o vita reale
    I social network, alla resa dei conti, a quanto pare non sono educativi. Anzi, sarebbero causa di comportamenti infantili, di spinta al sensazionalismo, inabilità a trovare l’empatia con le persone, incertezza d’identità.

Primo piano intervista
Renato Pozzetto

Tutti gli fanno il verso, dicono t-a-a-c, dopo la riuscita campagna antifumo, ma Renato Pozzetto va oltre: sul lago, a Laveno, ha la primogenitura in quanto attore di successo. E in farmacia? “Ci va mia moglie”

Primo piano comunicazione
Come si comporta
il cliente in farmacia?

Quando entra ha sempre obiettivi specifici, il 70 per cento del tempo che passa nel punto vendita lo trascorre tra attesa e servizio e interagisce pochissimo con i prodotti a scaffale: questi alcuni dei dati emersi da una ricerca condotta di recente su 2.200 consumatori

Primo piano professione
La gestione
del personale

Alcune indicazioni per conoscere meglio il collaboratore e affidargli gli incarichi più idonei alle sue caratteristiche, con importanti effetti sulla motivazione

Primo piano attualità
La città
del sorriso

Sono in preoccupante crescita le manifestazioni di disagio giovanile. A scopo preventivo ma non solo, nasce a Milano un network di servizi per i minori da estendere a tutto il territorio italiano

Progetto extrafarmaco
Ausili in ortopedia

Quella dei supporti elastici è la classe che detiene la maggior parte delle quote, seguita da accessori termici, collari cervicali e, ultima ruota del carro, maglieria termica

Progetto extrafarmaco
A sostegno del corpo

Strappi muscolari, distorsioni, infiammazioni croniche, lesioni tendinee, patologie da sovraccarico: molti traumi che interessano l’apparato locomotore, sia in fase acuta sia nel recupero, possono trovare sollievo con l’utilizzo di ortesi apposite

Progetto extrafarmaco
Un reparto dedicato

Il mercato della piccola ortopedia si inserisce nella grande sfera dell’area salute occupandone uno spazio apposito, con potenzialità ancora da sfruttare

Primo piano farmacovigilanza
Vareniclina:
sicurezza già
sotto accusa?

Dopo l’immissione in commercio, sono state evidenziate reazioni avverse di tipo neuropsichiatrico potenzialmente correlate all’uso di questo farmaco. Permangono però alcuni dubbi sul legame tra questi eventi e la mancanza di nicotina e sulla tipologia di pazienti colpiti

Primo piano convegni
Un’altra
medicina

La conferma arriva dalla pratica quotidiana: l’omeopatia è una valida alternativa a cui ricorrere per avere altre possibilità di cura efficaci
 

Primo piano legale
La cacciata

In materia di revisione della pianta organica delle sedi farmaceutiche, è ribadita la riferibilità del parametro numerico all’intero territorio comunale e non già alla circoscrizione territoriale di ciascuna sede

Primo piano fiscale
Vedo...
e prevedo

Nonostante da anni siano state predisposte numerose misure decisamente favorevoli, ben poche sono state finora le adesioni a forme pensionistiche complementari

Primo piano informatica
E l’Hardware
house?

È possibile instaurare con la Software house un rapporto commerciale personalizzato e flessibile che possa prevedere interventi anche di altri operatori, più “comodi” per la farmacia?

Farmanews
Tre pillole in una
contro l'hiv

Fino ad alcuni anni fa, la terapia antiretrovirale comportava l’assunzione di un cocktail di farmaci che poteva arrivare a comprendere addirittura venticinque compresse al giorno...

Dai palazzi
Tredici volte
Cosmofarma

Sono previsti circa 17.000 visitatori alla tredicesima edizione di Cosmofarma che, rispettando la consueta alternanza con Roma, si terrà quest’anno a Bologna dall’8 al 10 maggio...

Spigolature
Federfarma
contro le Utap

Il giorno prima che Eluana Englaro spirasse - lasciando il campo a dibattiti spesso beceri su televisioni e giornali - un comunicato congiunto della Società italiana di cure palliative e della Federazione cure palliative pronunciava parole di buon senso...

Come eravamo
Il metodo
didattico

Si conclude la panoramica sulla Scuola medica salernitana, tra le maggiori istituzioni culturali del Medioevo oltre che ispiratrice di un nuovo sistema di insegnamento

Tra le righe

  • La valanga. Dalla crisi americana
    alla recessione globale

    Massimo Gaggi
    Editori Laterza, 2009
  • La solitudine del maratoneta
    Alan Sillitoe
    Edizioni minimum fax, 2009
  • La clessidra della vita di Rita Levi-Montalcini
    Giuseppina Tripodi, Rita Levi-Montalcini
    Baldini Castoldi Dalai editore, 2008

Dalle aziende
La logica del multi shop
in farmacia

La qualità dell’offerta e la gestione del tempo sono fenomeni che hanno avviato una forte polarizzazione del mercato in farmacia, che diventa un centro multispecialistico in cui, all’offerta tradizionale, si accostano spazi dedicati a prodotti sempre più ricercati e servizi competenti

Consigli per le vendite
Equilibrio
secondo natura

Ventitré prodotti per una linea completa che agisce su importanti funzioni fisiologiche, garantendo una risposta mirata a risolvere squilibri complessi

Farmacinema
Farmacia notturna

In un vecchio e notissimo sketch televisivo, facilmente reperibile sul web, un farmacista “di notte” si imbatte nei più disparati clienti, tutti interpretati da un multiforme Carlo Verdone. Con effetti esilaranti