Punto Effe 02 - 12 febbraio 2009

Editoriale
Liberiamo le vetrine

L’anno è iniziato con una pioggia di multe, in diverse città italiane, per i cartelli pubblicitari esposti nelle vetrine dei negozi, farmacie comprese. È successo a Bologna, a Ferrara, ma anche a Milano, dove c’è stata la rivolta dei commercianti, multati addirittura per gli zerbini. L’argomento vetrine è spinoso, per i farmacisti. Dovrebbero rappresentare il primo punto di contatto con i clienti-pazienti e se è davvero così, viste le loro condizioni, c’è da preoccuparsi.
Le vetrine della maggior parte delle farmacie sono orribili: un’accozzaglia di cartelli, spesso scoloriti dal sole e ora pure causa di una multa da parte di alcuni Comuni, che stanno tirando fuori dal cassetto una vecchia legge sulla pubblicità (del 1993) per battere cassa.
A questo proposito, è lodevole l’iniziativa dell’Associazione lombarda dei titolari di farmacia, che in una circolare a tutti gli iscritti ha inviato un riassunto dettagliato delle imposte comunali sulla pubblicità, con un preciso elenco di quello che è soggetto al pagamento e quello che non lo è. Scopriamo per esempio che «tutti i mezzi pubblicitari esposti nelle vetrine della farmacia o che si trovano all’interno ma sono visibili all’esterno, quando la loro superficie complessiva supera il mezzo metro quadrato» sono soggetti al pagamento dell’imposta.
Cogliamo l’occasione quindi per liberare le vetrine da quegli inutili cartelli. Sono decenni che si parla di campagne istituzionali nazionali di sensibilizzazione su temi di salute pubblica, sono anni che si sente dire di cominciare dalle vetrine per comunicare meglio e di più con i clienti. Lo chiese anche Rosy Bindi, allora ministro della Sanità, al convegno di Chianciano nel 2000.
I farmacisti in quell’occasione le promisero grandi cambiamenti. Qualcuno è stato di parola: nelle farmacie più all’avanguardia, per esempio, spesso si pianifica l’esposizione verso l’esterno in modo coerente con quella interna e in alcuni casi anche con originalità e buon gusto.
Ancora più interessante l’esperienza delle farmacie di Trento, nelle cui vetrine si è dato spazio a un video di un’organizzazione che opera nell’ambito del disagio psichico. Si tratta di lodevoli iniziative ma temiamo siano ancora isolate. Ci piacerebbe saperne di più: quanto si sta facendo realmente sul territorio per migliorare le vetrine? Mandateci (a info@puntoeffe.it) foto e proposte di quelle particolarmente significative, socialmente utili, al servizio del cittadino. Urge a questo punto un cambiamento radicale dell’immagine verso l’esterno delle farmacie e non soltanto per evitare inutili balzelli.

Laura Benfenati

 

Parliamone tra noi
Distribuzione diretta:
funziona davvero?

I consumatori ne denunciano le carenze, gli operatori rispondono. Un convegno a Roma organizzato dall’Unione nazionale consumatori
 

Parliamone tra noi
Come non risparmiare
venti milioni di euro

Lo strano caso laziale: un accordo con le farmacie sui presidi per diabetici disdetto unilateralmente e per motivi non chiari dalla Regione. Che sta però tornando sui suoi passi

Parliamone per lettera
Gli errori
della politica

  • Gli errori della politica
  • In cerca di un equilibrio
  • E la Convenzione?
  • A proposito di laurea breve
  • Una new entry nel forum
  • In tema di sconti

Dal mondo
Piano cinese antiabuso

  • Piano cinese antiabuso
  • Negli USA contraccezione in stand by
  • Il primo amore non si scorda mai
  • Meno rischi con il sangue fresco
  • Tutta colpa del capitalismo
  • Il successo scritto nella mano destra

Parliamone regioni
Un orizzonte
incerto

Il Molise, dopo la Valle d’Aosta, è la Regione meno popolata e con meno farmacie. I problemi non mancano e alcuni provvedimenti legislativi oggi in discussione potrebbero dare il colpo di grazia

Primo piano intervista
Amedeo Marini

Per una volta, non i mass media che “si accaniscono spesso sbagliando i bersagli” ma un preside di facoltà di Farmacia - quello di Pavia, Amedeo Marini - gioca a tutto campo mettendo a nudo pregi e difetti, soprattutto questi ultimi. Senza demordere

Primo piano comunicazione
La motivazione
dei collaboratori

Avere consapevolezza dei motivi e dei desideri che spingono all’azione, a livello personale e nel coinvolgimento degli altri. Come riuscirci in farmacia e nella vita di tutti i giorni

Primo piano check up
L’esame
delle urine

Una delle analisi più frequenti per cui viene chiesto un parere anche in farmacia è quella delle urine. Ecco allora i possibili parametri ricercati per rispondere prontamente alle domande dei clienti

Progetto extrafarmaco
I prodotti
pro bios

Un settore in pieno sviluppo quello dei probiotici in farmacia, che ha subito un’impennata negli ultimi tre anni, soprattutto tra le fila dei prodotti notificati

Progetto extrafarmaco
A difesa
dell'intestino

Numerose e diverse tra loro le formulazioni a base di probiotici, utilizzati da soli o in associazione a terapie specifiche, per la cura di varie patologie, soprattutto intestinali

Progetto extrafarmaco
Una categoria
allargata

Un gruppo di difficile inquadramento quello dei fermenti lattici. Ascrivibile alla più ampia famiglia degli integratori, va collocato tenendo conto della rotazione e dell’impatto emozionale che gioca sul consumatore

Primo piano omeopatia
Fiori
ed emozioni

Sempre più numerosi indirizzi della medicina tengono in grande considerazione, accanto a quella fisiologica, la componente emotiva di un disturbo. Su tutti, la floriterapia di Bach

Primo piano legale
Repetita
iuvant

I “giudici di parte” rispondono per colpa grave del danno erariale conseguente al ritardato addebito delle ricette irregolari
 

Primo piano fiscale
Fatevi
avanti!

Una lunga battaglia, piena di insidie, quella della ristrutturazione della farmacia. Ma le soddisfazioni, a opera completa, ripagheranno le difficoltà e l’impegno profuso

Primo piano automazione
Automatici
cambiamenti

Una tecnologia diversa richiede un mutamento nel modo di operare: analizziamo come l’introduzione del magazzino automatizzato rivoluziona l’attività in una farmacia

Farmanews
Telcagepant
come i triptani

Presentati da The Lancet i risultati di uno studio di fase III, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo e con farmaco di confronto attivo, su circa 1.400 pazienti affetti da emicrania...

Dai palazzi
A Roma il trentennaIe
del Servizio sanitario

La Legge 833 del 1978, istitutiva del Servizio sanitario nazionale, ha compiuto trent’anni nel dicembre scorso ed è stata la centro di un convegno romano organizzato da sanofi- aventis...

Spigolature
Banco farmaceutico
alla nona edizione

Èfissato per sabato 14 febbraio l’appuntamento annuale con il Banco Farmaceutico, organizzato in collaborazione con la Compagnia delle opere - Impresa sociale...

Tra le righe

  • Il coraggio di ricordare
    Sedie vuote. Gli anni di piombo: dalla parte delle vittime
    Alberto Conci, Paolo Grigolli, Natalina Mosna (a cura di)
    Il Margine, 2008
  • Le peculiarità sociali delle medicine non convenzionali
    Costantino Cipolla, Paolo Roberti di Sarsina (a cura di)
    Franco Angeli, 2009
  • Il dramma di una nazione e di una madre
    A un cerbiatto somiglia il mio amore

    David Grossman
    Mondadori, 2008

Chiusi per ferie
La città
del benessere

Da questo numero, con periodicità mensile, troverete sulla nostra rivista anche una rubrica di turismo. Scritta da voi, se vorrete condividere con i colleghi le meraviglie della vostra città, e per voi, quando chiudete la farmacia e volete concedervi anche solo due giorni di relax. Cominciamo con Abano Terme

Dalle aziende
Innovazione
continua

Nonostante sia nata con una cultura prevalente di Gdo, Coswell ha compreso, negli anni, l’enorme valenza del canale farmacia e le sue indiscusse potenzialità. E in quest’ottica ha ripensato alcuni marchi di successo

Come eravamo
Alle origini
del caduceo

Il simbolo della professione di farmacista risale alla notte dei tempi e attraversa in egual modo sacre scritture e letteratura profana assumendo, di volta in volta, significati mistici, alchemici e filosofici

Consigli per le vendite
Avanguardia
per il diabete

Design accattivante e tecnologia innovativa. Arriva il nuovo glucometro Accu-Chek Aviva Nano
 

Farmacisti di carta
Lo stupidario della farmacia

Battute, aforismi, nomi dei farmaci e delle malattie travisati o trasformati in neologismi al limite del demenziale. Il tutto in un libretto esilarante, scritto da una vostra collega