Punto Effe 01 - 29 gennaio 2009

Editoriale
I sogni di un caro amico

Dicembre si è portato via un caro amico, nostro e di tutti i farmacisti. Renato Grendene passava spesso a trovarci qui in redazione e colpivano ogni volta il suo entusiasmo e la sua grande passione per il mondo della farmacia: a 82 anni, come presidente di Utifar, stava lavorando come sempre a nuovi progetti per la categoria.
Lo avevamo intervistato lo scorso anno (Punto Effe n. 7/2008), prima delle elezioni di Federfarma, e gli avevamo chiesto cosa si aspettava dai nuovi vertici del sindacato. Ci aveva raccontato che si augurava davvero una squadra nuova, che avesse maggiore credibilità con tutti gli interlocutori, più fermezza nei comportamenti e che fosse in grado di valorizzare il ruolo della farmacia sul territorio.
Era necessaria, secondo lui, una forte discontinuità con il passato: «Gli interpreti non possono essere gli stessi, quando la musica è radicalmente cambiata», ci aveva detto.
E alla domanda: «Quali dovrebbero essere gli obiettivi e le priorità della nuova squadra?» aveva risposto chiedendo innanzitutto l’attivazione di un centro studi in cui coinvolgere professionisti e cattedratici anche esterni al nostro mondo. Riteneva inoltre prioritario che Federfarma ponesse più attenzione nei confronti della comunicazione sia verso l’esterno sia all’interno della categoria. Indispensabili poi erano, secondo Grendene, il rinnovo dello statuto del sindacato, un congresso annuale per definire meglio le politiche di Federfarma e la formazione di una nuova classe dirigente nazionale come quella che lui aveva creato nella sua Brescia.
Concludeva l’intervista augurandosi che la parola “cooperativa” potesse tornare a essere magica per i farmacisti (più di quella “multinazionale”) e che il sindacato diventasse, con la nuova dirigenza, davvero un sindacato. A distanza di quasi un anno soltanto poco di quello che Renato si augurava è stato realizzato: sicuramente c’è oggi una maggior comunicazione all’interno della categoria ma non si può dire altrettanto di quella verso l’esterno. Poco trapela, inoltre, dai vertici del sindacato sulle intenzioni di rinnovare lo statuto, di istituire un centro studi e un congresso annuale. Sulla credibilità degli interlocutori e sulla fermezza dei comportamenti poi qualche dubbio c’è stato, nel corso del 2008…
Di questo straordinario “Grande vecchio” che era Renato Grendene mancheranno, a tutto il mondo della farmacia italiana, le lucide analisi e la schiettezza dei giudizi. Un buon modo di ricordarlo e di onorarne la memoria e i tanti anni di impegno sarebbe, in questo 2009 che si preannuncia complesso su vari fronti, realizzare alcuni dei suoi sogni. Per il bene della categoria, come sempre.

 

Speciale Forum
Il cosmetico
in farmacia

Ci sono titolari che hanno fatto scelte importanti e ottenuto straordinari risultati sviluppando il settore della cosmesi. Un mercato in continua crescita, che rappresenta anche un’opportunità professionale: investire in quest’ambito non significa solo recuperare margini ma anche fornire un servizio sempre più qualificato di consulenza ai propri clienti

Parliamone tra noi
Da Lussemburgo
un primo sì

L’Avvocato generale della Corte di giustizia si pronuncia contro i rilievi avanzati dalla Commissione europea in tema di proprietà e convalida il binomio farmacista-farmacia. Ma è ancora presto per cantare vittoria

Parliamone tra noi
Allo scadere
del brevetto

Gli off-patent al centro di un seminario milanese. I vantaggi dei “genericisti” e le contromosse delle aziende di branded. Per un mercato in continua espansione

Parliamone per lettera
E dopo la sentenza?

  • E dopo la sentenza?
  • Un anno decisivo
  • Lettera a Ernesto Galli della Loggia
  • Concorsi trasparenti
  • Serve più coraggio

Primo piano intervista
Gianrico Carofiglio.

Magistrato, scrittore di successo, oggi parlamentare. Le tante facce di Gianrico Carofiglio. Dove trova il tempo? Sfruttando gli interstizi

Primo piano attualità
Quando la terapia
non basta

Celebrati a Milano i trent’anni della Fondazione Floriani, cui si deve in gran parte la diffusione delle cure palliative in Italia. L’importanza dell’assistenza come complemento necessario della medicina

Primo piano medicina
Mani fredde
che cambiano colore

Sintomi, diagnosi e terapia della sclerodermia, malattia un tempo incurabile che oggi può essere trattata farmacologicamente. È però fondamentale una diagnosi precoce

Primo piano attualità
Meningite:
più prevenzione

Molto diffusa l’ignoranza sulla patologia, che colpisce soprattutto bambini e adolescenti, ed è meno rara di quanto si pensi. Le vaccinazioni? Ogni Regione decide per sé

Primo piano farmacologia
Tosse
e dintorni

Sedativi, emollienti, espettoranti. Molte e diverse le caratteristiche dei preparati antitussivi. Quando usarli?
 

Primo piano home care
Gli ausili
per la mobilità

Le carrozzine rappresentano il principale supporto per i pazienti non in grado di muoversi in modo autonomo. Oggi la tecnologia offre ampie possibilità di scelta ma è facile sbagliare senza un consiglio professionale e qualificato

Primo piano legale
Homo faber
et liber vir

La normativa comunitaria, volta alla tutela dei diritti dell’impresa, postula
la libertà economica dell’uomo come imprenditore. Quella costituzionale,
volta alla tutela dei diritti della persona, postula la libertà inviolabile dell’uomo come individuo

Primo piano fiscale
Lavori
in corso

Che si tratti di semplice rifacimento degli arredi, di vera e propria ristrutturazione o, addirittura, di spostamento di sede, il rinnovo dei locali della farmacia rappresenta uno dei momenti più impegnativi della vita aziendale. Ecco le tappe da seguire per non sbagliare

Primo piano informatica
Il computer
al servizio del farmacista

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera del presidente dell’Unione farmacie informatizzate
 

Spazio verde
Fitoterapia
on line

La Sifit riorganizza e amplia il sito internet. L’obiettivo? Andare incontro a varie tipologie di utenti: soci, consumatori, aziende. Tra aggiornamento scientifico e divulgazione

Farmanews
Dermatite Atopica:
basta ricadute

Ansie, tensioni scolastiche, stress lavorativo sono terreno fertile per lo sviluppo di forme di dermatite atopica, che colpisce in Italia circa due milioni di ragazzi in età scolare e circa il dieci per cento degli adulti, con manifestazioni tipiche, quali lesioni cutanee, croste, desquamazioni e intenso prurito, spesso associate a forme allergiche, come asma e rinite...

Dai palazzi
Paziente oncologico,
indagine on line

Dalla sinergia tra Gfk Eurisko e la Federazione italiana associazioni di volontariato in ocologia (Favo), e dal supporto di Roche, è nata una ricerca importante nei contenuti e inedita nella metodologia: “Vivere con il cancro”...
 

Spigolature
Ricordando
Renato Grendene

Se n’è andato in una fredda giornata di dicembre. In punta di piedi, senza far rumore, secondo lo stile che l’aveva sempre contraddistinto, da autentico signore d’altri tempi, Renato Grendene...

Tra le righe

  • Tra medicina e superstizione
    Ho freddo
    Gianfranco Manfredi
    Gargoyle Books, 2008
  • Pio bove...un corno!
    Rifare il verso. La parodia nella letteratura italiana
    Gino Tellini
    Mondadori, 2008
  • Oscillococcinum e influenza. Storia, evidenze e ipotesi
    Paolo Bellavite
    Edizioni Libreria Cortina Verona, 2008

Consigli per le vendite
Un respiro di salute

Contro i classici disturbi invernali e i sintomi di raffreddamento, Sella propone una nuova linea a base di Propolcomplex®

Farmacinema
Monsieur Verdoux

In questa discussa pellicola di Charles Chaplin, del 1947, rivive la figura del sinistro Landru, omicida per interesse nella Francia tra le due guerre. Una volta perso tutto si consegna seraficamente alla giustizia che lo spedisce subito alla ghigliottina